quanti colori....
studiamo con il tablet!
gessetti colorati
mani che si stringono...
competenze e ambienti per l'apprendimento

Great docs & support

Benvenuti nel nostro nuovo sito web istituzionale.

Questo sito offre all'utenza esterna tutti i servizi previsti dalla normativa vigente: gli adempimenti amministrativi sono infatti facilmente consultabili dalla gestione prevista dai regolamenti in materia. Ulteriori servizi come integrazione ai social network, aree tematiche, aree riservate e servizi tipici del web 2.0 sono già presenti o in corso di realizzazione. La visualizzazione di tale sito è possibile anche da dispositivo mobile (tablet, smartphone). Buona navigazione a tutti!

 

 

SALUTO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rosalinda RAMBALDI

Non sono una persona di molte parole e raramente mi accontento dei risultati raggiunti vedendo sempre spiragli di miglioramento in tutto.

L’istinto mi avrebbe indotta a scrivere

Grazie di tutto a tutti. Sono onorata ed orgogliosa di aver lavorato con Voi e per Voi.

Poi, però, ho pensato che questa volta dovevo fare qualcosa di più e allora, anche prendendo a prestito parole altrui, ho esplicitato il mio Grazie a tutti.

Dopo anni di servizio, prima come docente e poi come dirigente scolastico, è giunto anche per me il momento di voltare pagina chiudendo il capitolo dell’attività lavorativa e professionale.

Io chiudo questa pagina della mia vita lavorativa con una certa nostalgia, ma serena per aver dedicato alla scuola in tutti questi anni il meglio di me stessa, per aver operato sempre con entusiasmo, con amore, senza arrendermi davanti alle difficoltà, che pure non sono mancate.

Lascio il servizio, quindi, con la consapevolezza di aver svolto il mio lavoro con passione civile, con lealtà e rigore etico, avendo chiesto a me stessa molto di più di quanto ho preteso dagli altri.

Tanti anni di lavoro sono passati in fretta, tante straordinarie esperienze vissute sul campo, tanti traguardi raggiunti e, ahimè, qualche insuccesso, qualche delusione, qualche rimpianto.

E per il domani, tra incertezze e progetti, timori e speranze, mi aspetta un’altra vita.

Penso agli anni della docenza, ai tanti cari alunni, oggi genitori, uomini e donne impegnati nei diversi ambiti lavorativi: alle loro ansie preadolescenziali, alle loro gioie, alla loro curiosità di conoscere il mondo. Penso ai loro sorrisi di oggi, quando capita di incontrarli, ai loro ricordi generosi e riconoscenti che sollecitano i miei, provocando emozioni profonde.

E, poi, è arrivata la dirigenza, iniziando un percorso di lavoro impegnativo e di grande responsabilità, ma fecondo di tanti concreti risultati e ricco di soddisfazioni.

Mi sono adoperata per lo sviluppo di una scuola moderna che coniugasse il rispetto della tradizione con l’apertura alle nuove e mutate esigenze della realtà contemporanea.

Ho sempre pensato che la scuola debba trasmettere alle nuove generazioni la ricchezza della tradizione e utilizzare metodologie consolidate e ancora efficaci, ma abbia anche l’obbligo istituzionale e morale di offrire una formazione aperta a nuovi orizzonti con metodologie innovative, promuovere modelli di apprendimento più rispondenti ai bisogni formativi dei giovani e allo sviluppo di abilità e competenze rispondenti ai nuovi contesti socio-economici, perseguendo sempre e comunque, obiettivi di qualità.

La scuola sta vivendo una stagione inquieta, profondi cambiamenti sono in atto, altri si profilano all’orizzonte.

In questi anni abbiamo raccolto molte  sfide: dai curricoli alla valutazione, dal Piano dell’Offerta formativa al Piano di miglioramento. E quanti progetti, quante iniziative impegnandoci a creare veri percorsi di continuità tra i diversi segmenti dell’Istituto comprensivo, superando chiusure personali o “corporative” e costruendo più comunità educante basata sul confronto, sulla collaborazione e sul rispetto reciproco.

Abbiamo saputo cogliere l’opportunità dei finanziamenti europei la cui gestione ha comportato un impegno notevole e straordinario, ma grazie ai quali siamo riusciti a rinnovare e a potenziare le dotazioni tecnologiche e laboratoriali e che ci hanno consentito di realizzare progetti formativi per gli alunni, con riscontri concreti nell’innalzamento dei loro livelli di competenza.

A corredo dell’attività curricolare e a rafforzamento della stessa, si è sviluppata in questi anni una significativa attività di arricchimento dell’offerta formativa che ha spaziato dal teatro     alla     musica,     alla     danza,      alla      pittura,      alla      letteratura …  

 Attività che hanno consentito agli alunni di scoprire i loro talenti e le loro potenzialità, di sviluppare nuove competenze e rafforzare la loro autostima. Attività che spesso hanno richiesto più del normale impegno scolastico e che si sono arricchite dei contributi frutto di interessi e passioni personali dei docenti.

Una scuola, la nostra, aperta al territorio che ha saputo interagire con tutte le Associazioni e le Istituzioni presenti.

Tutti hanno creduto nella scuola e nella sua centralità, e con la scuola hanno condiviso numerose e valide esperienze formative.

In questi anni questa scuola è stata vera fucina di iniziative culturali di notevole spessore, andate ben oltre le attività strettamente scolastiche.

Per tutto quello che in questi anni è stato fatto, per questo percorso di lavoro così intenso e fecondo, per il clima di serenità e collaborazione con cui si è lavorato, sento di dovere di  ringraziare tutti.

Grazie a coloro che insieme a me, senza guardare troppo l’orologio, hanno contribuito a fare della nostra scuola una scuola speciale, a tutti quelli che hanno collaborato sentendosi parte importante di un sistema che per funzionare ha bisogno del contributo di tutti.

Ringrazio le mie collaboratrici, per il prezioso lavoro svolto, le responsabili di plesso e tutti i docenti, di oggi e di ieri. In particolare le docenti Ileana Garza e Tiziana Allione che si sono susseguite al mio fianco come vicarie supportando e sopportando il mio lavoro ed alle quali sarò sempre grata per la pazienza dimostrata, per l’efficienza continua, per la passione personale.

A tutti va la mia gratitudine per la fiducia accordatami e per la collaborazione offerta.

Un particolare apprezzamento va ai docenti che si sono prodigati – e si prodigano - con maggiore energia a portare avanti con passione e professionalità l’importante ruolo che svolgono. A coloro che accogliendo gli stimoli nuovi, sono anche aperti a sperimentare nuovi percorsi metodologici e didattici capaci di condurre gli alunni al raggiungimento dei traguardi formativi e alla maturazione di profondi valori umani.

Un pensiero va a tutto il personale amministrativo ed ausiliario che ha contribuito alla realizzazione di una scuola efficiente, ognuno nel proprio ruolo e secondo la personale sensibilità, permettendo la realizzazione di attività e progetti e rendendo i plessi accoglienti

Un grazie particolare al personale dell’Ufficio di segreteria, Direttore dei Servizi ed Assistenti Amministrativi, che con pazienza e senso di responsabilità hanno sempre supportato la dirigenza e permesso la realizzazione di molteplici iniziative, malgrado il carico di lavoro loro richiesto ed il rincorrersi continuo di scadenze formali.

Un pensiero affettuoso va a tutti gli alunni, i veri protagonisti della scuola, che con la loro vitalità, la loro viva intelligenza, i loro problemi, i loro bisogni, sono stati sempre al centro del miei pensieri e delle nostre azioni. Siamo fieri dei nostri ragazzi che si distinguono, anche nel corso del prosieguo degli studi, per la correttezza dei comportamenti e per la preparazione acquisita: auspico che continuino ad impegnarsi e a tenere alto il nome della scuola. Auguro loro di trovare a scuola le giuste risposte alle loro domande di vita, la giusta guida che li accompagni alla scoperta del mondo.

Il mio ringraziamento, poi, va ai genitori per i sentimenti di stima, di gratitudine, di fiducia e rispetto che mi hanno sempre dimostrato e per i proficui rapporti di collaborazione che insieme abbiamo costruito.

Grazie ai Presidenti del Consiglio di Istituto e ai consiglieri che nel tempo si sono avvicendati, per avermi sempre sostenuta nelle scelte fatte e per aver riposto  sempre grande fiducia nel mio operato, e ai rappresentanti dei genitori in seno ai consigli di classe per l’impegno profuso nell’esercizio del loro compito .

Un ringraziamento sentito voglio rivolgerlo anche ai miei colleghi dirigenti con i quali ho avuto il piacere di confrontarmi e di interagire, con lealtà e affetto, per cercare, insieme, di affrontare le continue nuove incognite della scuola d’oggi.

Un sincero ringraziamento va ai Sindaci e agli Amministratori dei Comuni di Carmagnola, Pancalieri e Virle P.te per il loro impegno nel migliorare le strutture scolastiche e nel cercare di soddisfare le immancabili e innumerevoli nostre richieste, tese sempre a garantire migliori servizi per gli alunni nonché ad affermare l’autonomia e la dignità dell’Istituzione scolastica, e a tutti gli altri interlocutori istituzionali, culturali e sociali del nostro territorio per aver supportato la nostra scuola nell’espletamento delle sue finalità di istruzione, educazione e formazione.

Infine voglio ringraziare la mia famiglia per la costante vicinanza, l’orgoglio e la pazienza con cui mi ha sempre sostenuta.

Passo ora il testimone, con l’auspicio che la scuola possa continuare ad essere punto di riferimento culturale, luogo privilegiato di promozione culturale, sociale ed umana, per gli alunni e per tutti coloro che in essa operano.

Auguro che si sappiano raccogliere e vincere le nuove sfide che le trasformazioni sociali, politiche, culturali e tecnologiche comportano, forti di un patrimonio di esperienze che in questa scuola, in tutti questi anni, si è sedimentato.

Di questa scuola, della “mia” scuola, serberò sempre vivo e affettuoso il ricordo.

A voi che rimanete l’impegno di renderla sempre migliore!

Carmagnola, 19 agosto 2019

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

     Rosalinda RAMBALDI

 

                                                                                                                                                                

                                                                                                                                                       

 

                                                                                                                                                  

Accesso a Scuolanext

Albo on line

albo on line

 
Vai all'inizio della pagina